Hei Siri

Pop Line

Da bambini un gioco non era solo un passatempo comprato dai genitori per tranquillizzarci, era un insignificante oggetto fisico al quale abbiamo attribuito, nel corso della nostra infanzia, un mondo di significati. Era animato anche se nel mondo fisico non lo era, poteva parlare anche se nella realtà non poteva. Aveva ogni giorno un aspetto diverso, funzionale al mondo nel quale ci stavamo immergendo, ogni volta con un dettaglio in più confezionato per l’occasione.

Crescendo, quello che rappresentava solo un avatar della nostra immaginazione, è diventato un oggetto elettronico che ti toglieva la fatica di dover ogni volta creare e distruggere un intero universo. Era lui a pensare per te: Super Mario con la principessa, Ash alla ricerca di Pokémon. Bastava che tu giocassi. Da produttore diventavi consumatore, ma di realtà che piacevano a tutti, mica solo a te.

Qual è esattamente il momento in cui siamo diventati così pigri…

View original post 297 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.