Breve storico del computer

ARTEC

Chi ha inventato il computer?

Già nel XVII secolo ci furono vari tentativi di costruire una macchina calcolatrice (Napier, Pascal, Leibniz). Tutti si basavano su ruote dentate: ogni certo numero di giri, una ruota azionava quella vicina, la quale così teneva conto di un certo risultato. Verso il 1830, il matematico inglese Charles Babbage progettò un calcolatore dotato di memoria: duecento accumulatori, composti da 25 ruote collegate tra loro. Babbage era però costretto a utilizzare elementi puramente meccanici, programmati tramite schede perforate, e non riuscì mai a realizzare praticamente la sua idea. Al 1850 risale invece la prima calcolatrice a tastiera, che aveva al centro un albero graduato mobile: il totale veniva dato dallo spostamento dell’albero. L’americano Herman Hollerith ideò nel 1890 una macchina per calcolare automaticamente i risultati del censimento: funzionava a schede perforate e sfruttava anche la corrente elettrica. Quarant’anni dopo, nel 1930, l’americano Vannevar Bush costruì una…

View original post 161 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.